Post in evidenza

Sicilia: Noto la capitale del barocco siciliano

About

Generalità

Io Giuseppe Cocco Borzone de Signorio Sabelli, fotografo documentarista geografico dal 1977 in giro per l'Italia, oggi Divulgatore Geografico, con Penisolabella mostro e racconto l’Italia, il più grande giardino emozionale diffuso, patrimonio materiale e immateriale dell'umanità.
Penisolabella nasce come progetto nel 2005 e come blog nel 2009, con la mission di raccontare e divulgare con racconti per immagini, accompagnati da informazioni utili, la realtà dei paesaggi culturali e sensibili, identità materiali e immateriali dei territori.
Curioso, meditabondo e vagabondo, narro concedendo spazio all’ozio creativo, alle pause estatiche estetiche; racconto emozioni, con l'occhio, la mente e lo spirito.

Penisolabella è un progetto che racconta la Penisola che c'è, ma nessuno fa vedere, conoscere, studiare ai giovani.

Il mio progetto di documentarista svolto in più di quarant'anni, continua dal 2005 con Penisolabella, che realizzo come un amanuense digitale, raccogliendo e rielaborando tutto quello che la biblioteca multimediale di internet offre, raccontando il Grand Tour di Paesaggi Culturali e Sensibili dell'Italia, soprattutto quelli del Sud, scrigno nel quale si è conservata la vera identità italiana, non corrotta dal falso sviluppo industriale.

Penisolabella è un'opera d'arte work in progress, fatta di immagini antropologia geografia storia; un mosaico, le cui tessere si giustappongono giorno per giorno,
che diffondo viralmente, lo strumento telematico: il blog e i social network e la mappatura su Google map.




Penisolabella è un portale che raccoglie reportage multimediali del Grand Tour, attraverso testi di libri di viaggi in Italia più tutto quello che viene pubblicato in internet (testi, video, mappe) integrati, rielaborati, scritti e montati per offrire due piani di lettura: quella del testo e quella dei video.


Obiettivi



L'occhio vuole la sua parte e Penisolabella narra luoghi, territori, architetture dimenticate o non viste e visibili, attraverso lo sguardo lento e meditativo, contemplativo dei racconti per immagini. 


Penisolabella offre una visione propositiva dei luoghi vissuti quotidianamente: racconta luoghi, territori, paesaggi, architetture, atmosfere, superando dimensioni contemplative e campagne di denuncia semplicistiche, stereotipi e preconcetti, per una presa di coscienza che crei consapevolezza del paese in cui viviamo.

Penisolabella è il mio progetto etico ed estetico, a cui mi dedico, con impegno civile di cittadinanza attiva.


Con Penisolabella lavoro, quindi, per valorizzare l'Italia della bellezza, dei territori, ricca di segni e presenze di grande valore storico e identitario caratterizzante, garanzia di armonia tra uomo e ambiente; che, seppure potenzialmente rappresentino la vera e unica materia prima e forza economica italiana, rischiano di entrare definitivamente in crisi a causa dell'invadenza sempre più minacciosa dello stato di abbandono.



Principi



Penisolabella parte dalla convinzione che: 

- in un contemporaneo reale e virtuale esausto di parole, dette e scritte, il miglior modo di raccontare e "leggere", sia offerto dal linguaggio delle immagini, attraverso racconti di luoghi vissuti, che vadano in controtendenza con le false informazioni, i preconcetti e gli stereotipi diffusi dai media; 

- sia importante riscoprire l'armonia, la serenità, la bellezza, la cultura, l'ottimismo, la passione, l'identità, il dialogo, la vita a misura d'uomo, non lasciandoci vivere, divorati dalla fretta e da rumore, usando la mobilità alternativa ed ecocompatibile; osservando, vedendo, incontrando i luoghi con i rumori, gli umori e odori; 

- il racconto per immagini, strumento di comunicazione, a cavallo tra creatività, arte, comunicazione e informazione, non rivoluziona il mondo, ma, attraverso la sua forza evocativa, la potenza creativa e testimoniale, supportate da un linguaggio esteticamente accattivante, induce a riflettere, e può cambiare le coscienze; e può, altresì, rappresentare una rivoluzione con la sua capacità di parlare un linguaggio tra i più compresi al mondo, rendendola strumento per educare il gusto e ispirare il cambiamento, con l'obiettivo di creare il senso d'identità e appartenenza. 

Per secoli la Penisolabella, il Bel Paese, è stata meta ambita dei viaggiatori del Gran Tour provenienti dai paesi europei alla ricerca delle atmosfere pittoresche; pertanto, oggi, la consapevolezza del carattere comune, collettivo, pubblico, di un patrimonio dell'umanità, ci deve rendere consapevoli della responsabilità di uno sviluppo eco-compatibile riassumibile nell’espressione “territorio come bene comune”, e del dovere di rispettare il diritto di tutti gli abitanti presenti e futuri di goderne.

Come ti sembra Penisolabella? Ti piace? 
Perché non lo condividi con i tuoi amici o sul tuo social network preferito?
Aiuterai il blog a crescere e potrai suggerire qualcosa di interessante ad altri!

Se il mio lavoro ti piace, potresti anche offrirmi anche solo 1 €
per sostenere il mio impegno non profit a favore dell’Italia minore con la M maiuscola
Contattatemi per maggiori informazioni

Whatsapp: +39 348.2249595


Commenti